CARCASS, Despicable

Sono passati 13 anni da quando i Carcass si ripresentarono sulla scena: si tratta di un lungo frangente durante il quale hanno suonato molto in giro, facendo felici quelli che non li avevano mai incro...

A-SUN AMISSA, Black Rain (I)

A-Sun Amissa è uno dei progetti di Rich di Gizeh Records, portato avanti in collaborazione con vari musicisti e in oscillazione tra ambient e post-rock. Black Rain (I) è firmato solo da Rich ed è deci...

LÉSIONS GRAVES, Symposium

Lésions Graves is an experimental extreme-metal trio on a journey towards minimal music. Hanno ragione a presentarsi così. Io posso aiutare aggiungendo che il mastering di questo disco è di Colin Mars...

ROSA ANSCHÜTZ, Votive

Rosa Anschütz è artista multidisciplinare: leggo infatti che ogni pezzo di Votive, il suo primo full length, è rappresentato da una scultura in ceramica realizzata da lei e che a Vienna queste vanno a...

STEALTH, F.S.T.

  C’era un tempo in cui il metal underground girava su nastro e la sua variante più fresca si chiamava speed-metal; questo subito prima dell’esplosione della scena thrash della Bay Area e della s...

MINDWARS, The Fourth Turning

Nati dall’incontro tra Mike Alvord, chitarrista della cult band Holy Terror, e due musicisti italiani, il batterista Roby Vitari (Headcrasher, N.I.A. Punx, Jester Beast…) e Danny “Z” Pizzi (al basso),...

ROPE SECT, The Great Flood

Recupero il disco dei Rope Sect, uscito ad agosto, perché il gruppo è da tempo una bomba, nonostante questo sia solo il primo full length e anche se dal vivo ho notato che ci sono ampi margini per mig...