VULCAIN, Vinyle

I parigini Vulcain sono uno dei gruppi heavy metal francesi a godere di maggiore fama all’estero e nonostante siano stati inattivi per circa un decennio (a partire dalla fine dei Novanta), almen...

MOVEMENT, We Start A Fight

Spetta a Metal Carter aprire il debutto dei Movement, nuova formazione romana che vede coinvolte facce note della scena e propone un hardcore in your face diretto e senza fronzoli, potente e arrogante...

GNOSIS, The Offering Of Seven

Dietro la denominazione “black/death” c’è un universo: oggi viene spesso utilizzata come definizione più pertinente del cosiddetto “war black”, cioè il filone inaugurato dai Blasphemy e portato ...

STEVE HAUSCHILDT, Dissolvi

Dissolvi (2018) è il primo album di Steve Hauschildt per Ghostly International. Il produttore di Chicago, una volta accantonata la sua partecipazione al terzetto Emeralds, ha iniziato una proficua col...

AMMAR 808, Maghreb United

Ammar 808 è Sofyann Ben Youssef e con questo Maghreb United, che rischiavamo colpevolmente di dormire (ma la pila di promo a fianco al computer è sempre più minacciosamente alta) fa il botto. Dieci tr...

SILENT HARBOUR, Noctiluca

Un album nuovo ogni tre anni. Noctiluca conferma l’eterno ritorno di Silent Harbour, il più ciclico dei progetti lanciati da Boris Bunnik, l’artista dai molteplici pseudonimi. Se il suo al...

GUFONERO / LA CUENTA, Split

Lo split di cui andiamo a parlare riunisce due realtà affini anche se profondamente differenti per impostazione e traiettorie. Da una parte abbiamo i due Gufonero, basso e batteria, suoni profondi e d...

Almanacco di domani #4

Quello autunnale è un periodo di sovraffollamento in fatto di uscite discografiche, le etichette tutte a sprintare per pubblicare i propri dischi prima della fine dell’anno: è così che molte uscite in...