FLAVIO ZANUTTINI, La Notte

Un soffio, come un’indagine in uno scantinato colmo di minuscoli sassi rotondi, nel tentativo di scovare l’unico diverso, una voce che rimbalza sulla nuca e assomiglia a quella di un estraneo, o a que...

THE MILD, Coffin Tree

Di recente si fa un gran parlare di questi Mild, fautori di una feroce miscela a base di grindcore venato di umori black e sludge, musicisti capaci di impressionare anche scafati conoscitori della sce...

YONATAN GAT, Universalists

Genova, Bali, Maiorca, New York, il Rhode Island, il Medio Oriente, Antonín Dvořák. Porti e menti aperte, in tempi di spappolamento di ogni genere musicale ma anche di oscurantismo salviniano. Cominci...

FRANZ ROSATI, NULLTELÉKHEIA

Questo disco esce per Holotone di Daniele Antezza, attivo anche col nome Inner8 e soprattutto metà dei Dadub, che sono su Stroboscopic Artefacts e per essa si occupano anche di mastering e produzione....

DEDEKIND CUT, Tahoe

Lee Bannon ha dimostrato gusto per certe sonorità prettamente ambientali sin dagli esordi, quando ancora si faceva chiamare con il proprio nome e navigava tra hip hop, elettronica e drum’n’...