DESEKRYPTOR, Chasm Of Rot

Blood Harvest si conferma sempre sinonimo di garanzia nello scovare le death metal band più fetide e purulente del creato. Questa volta tocca al terzetto dell’Indiana Desekryptor, che torna con ...

LLEROY, Dissipatio HC

I Lleroy non hanno certo bisogno di presentazioni, almeno da queste parti. Abbiamo seguito la loro storia fin dagli esordi e di recente abbiamo presentato lo split, uscito per la serie Volumorama, al ...

ADSR SPQR, This Is Religion

Quello dei Gabber è stato l’ultimo movimento giovanile degno di interesse, vituperato negli anni a seguire sino a diventare sinonimo di zarragine assoluta. Nel 2017 la rave culture sta subendo u...

KHOST, Governance

Dei Khost, delle loro origini e dei loro legami ho già parlato in precedenza: Birmingham, Godflesh, acidissimo industrial-doom. Siamo di fronte a veterani che sanno molto bene ciò che fanno e lo porta...

MALCLANGO, MalClango

Si crede che dietro le maschere da scimmioni dei MalClango si celino membri di Juggernaut, Inferno, Donkey Breeder. E già questo la dice lunga sul dna di una formazione che si getta a capofitto in un ...

FATHER BEFOULED, Desolate Gods

1992. Incantation. Prendete queste due coordinate e avrete un idea di ciò che suonano i Father Befouled: death metal sulfureo e cavernoso, ricco di inserti doom, blasfemo e anticristiano. Gli ingredie...

SÓLSTAFIR, Berdreyminn

Berdreyminn segue, a tre anni di distanza, Ótta, ampliandone le venature “post-” e segnando un ulteriore distacco dalle origini dei Sólstafir. La formazione di Reykjavík ha plasmato uno stile multifor...