KMRU & AHO SSAN, Limen

Questa collaborazione Camerun-Francia nasce all’Atonal di Berlino e finisce su Subtext. Visto il sound massimalista, sembra proprio commissionata da Subtext e non dai tedeschi. Limen, del resto,...

Pulsar: minimalismi liberi

Pulsar = Leonardo Pucci. Leonardo è stato batterista di Espada e Danny Mellow ed è una figura dietro le quinte di festival ed etichette (la stessa Rous Records, per la quale esce Nebula, secondo full ...

ABSENT IN BODY, Plague God

Una volta, quando sentivo parlare di supergruppo, quasi sempre mettevo mano alla pistola, ma negli ultimi anni ho semplicemente scelto di ignorare le ammucchiate alla “Avengers: Infinity War”. In ques...

ABBATH, Dread Reaver

Abbath (*): una carriera extra Immortal con più di qualche caduta (tranquilli, tra un attimo la capite), arrivata a questo disco del 2022 che forse non lo consacra “Lemmy del black metal”, ma che lo r...

SUM OF R, Lahbryce

I Sum Of R hanno un’anima, Reto Mäder, e molte formazioni. In Lahbryce (“infrangere la legge”) Reto suona con Jukka Rämänen (batteria) e Marko Neuman dei Dark Buddha Rising, quest’ultimo l...

FRANCESCO SERRA, Guest Room

Ho già parlato più volte di Francesco Serra e pensavo che non l’avrei più fatto, perché credevo di aver finito il vocabolario per descrivere il suo approccio asciutto, essenziale. Passo la palla per u...

TRAPCOUSTIC, Rugiada

Esperimento: imbastiamo una webzine, anche brutta come questa, scriviamola in italiano (che – lo sappiamo – non serve a niente, perché per mettere in circolo l’underground italiano dovremm...