Almanacco di domani #5

Un mese che vede arrivare alcuni dischi importanti e attesi. Un grande ritorno e alcune sorprese trovate scavando a fondo e ascoltando con la solita libertà di chi la musica se la va a cercare. Buona ...

GIMLII, :​:​interweave

Nulla da eccepire sull’esordio sulla lunga distanza dell’italiana Gimlii: si parla di un’elettronica sognante e fragile come la sua voce, che sta da qualche parte tra quella di Alison Shaw dei Cranes ...
eterno small

ORGAN, Eterno

... una proposta che parte dal doom e lo traghetta in un universo onirico caratterizzato da suoni espansi e dense atmosfere rituali, quasi liturgiche tanto forte è l’impressione di trovarsi all’intern...
fardo2

FÄRDO, Crève

Come facilmente intuibile vista la durata delle composizioni, si parla di un mix letale tra fast-core, grind, power violence e in genere estremismi sonori con le radici ben salde nel millennio passato...
the flesh

THE FLESH, Dweller

Dall’Olanda, e da un paio di costole di Verwoed e Blood Diamond, arrivano i The Flesh con una martellata ghiacciata di una mezz’oretta scarsa, efficace quanto basta per farci dimenticare queste umide ...
maharaja

MAHARAJA, Kali Yuga

È arrivato il Maharaja! Con una discreta dose di cattiveria e una seria (non so quanto) intenzione di prenderci a palate sul muso. Partito dal lontano e freddo Ohio, è giunto tra noi con questo esordi...
tiliaventum2

DEISON & MINGLE, Tiliaventum

Le prime civiltà nascono vicino a un fiume, questo lo insegnano sin dalle elementari. Qui il Tagliamento/Tiliaventum è quasi un soggetto più che un oggetto (non è difficile divinizzare/umanizzare un f...