DISCOMOSTRO, Mostropatia

Mostropatia è il capitolo finale di una trilogia iniziata nel 2016 con Mostrofonia (la definizione di un suono/linguaggio e la presa di coscienza del sé) e proseguito nel 2018 con Mostroscopia, una so...

RABID DOGS, Black Cowslip

Era da un po’ che si aspettavano notizie dai Rabid Dogs, formazione che abbiamo già incontrato e di cui abbiamo saputo apprezzare la miscela di grind, rock’n’roll e sfumature stoner ...

REJEKTS, Adamo

Porta il nome del primo uomo il ritorno dei Rejekts, che – senza affanno e prendendosi tutto il tempo necessario dopo il precedente Triratna (2016) – ripartono per un viaggio incentrato su...

VOÏVOD, Synchro Anarchy

Arrivati alla soglia dei quarant’anni di carriera, i Voivod sembrano finalmente raccogliere quel riconoscimento su larga scala che una formazione così peculiare meritava sinceramente di ricevere ben p...

MONTANA, Necessità

Dieci anni dopo quel dicembre 2011 in cui i Montana debuttarono presentandosi al pubblico con l’ep Comunità, sempre il mese di dicembre accoglie l’uscita di Necessità, loro sesto lavoro in studio. Un ...

ZEAL & ARDOR, Zeal & Ardor

le componenti black-metal e spiritual sono meno egemoni e sotto i riflettori (seppur sempre ben presenti), perché qui è tutto più complesso e moderno, in qualche modo fuso insieme e meno giustapposto.

RAKE-OFF, Observing Madness

Anno nuovo appena iniziato e si parte subito con una bella bordata di crossover a firma Rake-Off, che ancora una volta dimostrano di non voler dormire sugli allori e decidono di mettersi in gioco in v...

THROE, Throematism

Throe è il nome del progetto solista di Vina (Vinicius Castro), un polistrumentista brasiliano che con Throematism tenta di riportare in musica alcuni dei traumi che affliggono l’individuo moderno. No...

PUGNALE, Throne Of Laments

Uscito in digitale il 2 novembre, giorno dei morti, prima di vedere la luce come cassetta, il debutto dei Pugnale offre all’ascoltatore dodici colpi sotto la cintura che solo in un paio di casi raggiu...

TEAR ME DOWN, Solchi

Attivi dal 1994, i Tear Me Down hanno mutato pelle più volte con l’avvicendarsi di musicisti che hanno di volta in volta portato nuova linfa all’albero senza per questo tagliare le radici di un’attitu...