Fenice

RONIN, Fenice

Risorgere. La tavolozza della creatura di Bruno Dorella s’è arricchita di nuovi colori. Fenice è senza ombra di dubbio l’album della maturità. Cesella e armonizza un mondo bagnato dalle fresche acque ...
Always

XIU XIU, Always

Yin e Yang. Il ritorno di Jamie Stewart è ancora una volta l’occasione per fare un viaggio nelle sue vicissitudini di essere umano. Non solo, anche in quelle di artista che ha letteralmente coniato un...
Aikantaite

SYVEN, Aikaintaite

Due finlandesi: uno alla voce, uno cura tutta la parte strumentale. Non so inquadrare meglio la band, dato che non conosco i gruppi nei quali i ragazzi hanno suonato precedentemente. Il disco esce per...
Madness

PROFESSOR, Madness

La questione mediorientale vista attraverso l’ottica di Harrison Stafford (Groundnation), quindi tramite un tuffo in un oceano reggae/dub dai suoni vecchio stampo. Madness abbina testi feroci ed esizi...
Silesia

JENIFEREVER, Silesia

Punti fermi. Silesia non conquisterà nuovi ascoltatori, né permetterà ai Jeniferever di diventare “cool”. Non lo sono mai stati nemmeno quando il mix di emo e post-core – che da sempre confezion...
Fiesta

RADICI NEL CEMENTO, Fiesta

Nata nel lontano 1993 e on stage dal 1995, la band reggae romana ha deciso di festeggiare la sua lunga carriera. Lo fa con una raccolta di diciassette canzoni, contenente la maggioranza delle sue hit,...
Hot Star

THE CASANOVAS, Hot Star

DIY. Compone, canta e suona il basso Diletta Casanova, mentre Giacomo Dini siede alla batteria tranne che in “Gonna Burn”, nella quale le bacchette sono nelle mani di Antonio “Tony Face” Baciocchi. No...