Queen Elephantine

QUEEN ELEPHANTINE, Scarab

Ormai siamo abituati, ma fa specie vedere un indiano formare una band a Hong Kong, andare a vivere – cambiando la line-up, ovviamente – in America e ottenere che il suo disco venga stampato da un’etic...
Drunk Dad

DRUNK DAD, Morbid Reality

Merdosissimi come un padre ubriaco in casa, i Drunk Dad ricominciano dagli anni Novanta e propongono un mix di sludge, noiserock, grunge e – ma proprio un qualcosina – stoner: di tutto que...
The Blue Project

THE BLUE PROJECT, Adrift

Adrift nasce dalla collaborazione tra Davide Borghi (Albireon) e Maria Cristina Anzola, che ha cantato coi Bel Am, una band wave italiana apparsa e scomparsa durante gli anni Novanta che Mauro Berchi ...
Kave

KAVE, Dismal Radiance

Di Kave si sa poco o nulla, se non che è un progetto olandese, mentre della musica che produce sembrerebbe essere tutto chiaro fin dai primi ascolti: dark ambient essenziale, nella migliore tradizione...
Doomantia

AA.VV., Doommantia Vol. 2

Per i devoti della musica pesante, densa e lenta, che puzza di muschio, muffa, incenso, insomma di cripta; per chi ama il metallo epico nell’incedere e nel canto (altro che power metal …); per chi pre...

THE THIRTEEN, Lift-Off!

Dopo aver rivelato al mondo la sua storia segreta (The Secret History Of The Thirteen, 2008), la band guidata da Sal Cannestra e oggi completata da Peter Santa Maria e Jack Kontes, offre un secondo as...
Earthen Grave

EARTHEN GRAVE, Earthen Grave

Ron Holzner è un bassista conosciuto per aver suonato nei Trouble durante la seconda fase della loro carriera. Si unì alla band di Chicago ai tempi di Run To The Light e vi rimase sino alla pubblicazi...
Muschio

MUSCHIO, Antenauts

I Muschio avevano già catturato l’attenzione con il precedente lavoro, grazie a una formula strumentale ricca di contaminazioni e dotata della giusta personalità. Era scontata, quindi, una certa curio...
Lakes

LAKES, Blood Of The Grove

A due anni di distanza dall’ultimo lp Winters Blade, l’australiano Sean Bailey torna per Avant!, che si mantiene quindi sulla stessa linea dell’altra sinora unica uscita del 2013: The Poet...
Conduit

JOSH MASON, The Conduit

Decenni fa si sarebbe dovuto far capo alla Recommended Records di turno per poter mettere le mani su produzioni extra-europee o altro, ma adesso, nell’era informatica, da qui a qualsiasi lontani...
Coliseum

COLISEUM, Sister Faith

I Coliseum sono cambiati, ma questa non è una novità. Chi li aveva apprezzati nella loro prima incarnazione ha ormai capito che le cose si sono fatte più complicate, forse meno di pancia e di potenza,...