COLLARS, Tracoma

I Collars sono stati protagonisti (insieme ad un altro gruppo di schiacciasassi, i Dogs For Breakfast) dell’ultimo concerto a cui ho potuto assistere prima del lockdown. Parafrasando un passo di Stefa...

OTTONE PESANTE, Doomood

Nel giro di cinque anni gli Ottone Pesante (Francesco Bucci e Paolo Raineri ai fiati, Giuseppe Mondini alla batteria) si sono rapidamente affermati come uno dei “nomi grossi” del nostro underground, d...

WREN, Groundswells

Ondate sonore e mareggiate di angoscia: questo troviamo in Groundswells, secondo full-length degli inglesi Wren. La prima traccia, “Chromed”, è sufficiente per fornirci la chiave di lettura, quella di...

UNBURNT, Procession

Non mi stancherò mai di ripeterlo: arriva un sacco di roba dalla Francia. No, non mi riferisco ai vini, ai formaggi e a qualche talentuoso calciatore sfuggito alle mire del Paris Saint Germain: parlo ...

L’OCEANO SOPRA, Kéreon

Vedere il mare davanti e sentirsi annegare Toccare il fondo e comunque provare a nuotare Senza più niente da perdere Non ho mai visto dal vivo il faro di Kéreon, l’iconica struttura posta a guardia de...

REDWOOD HILL, Ender

La catabasi è un tema ricorrente della mitologia di molti popoli antichi e della letteratura di ogni epoca: è tramite il pericoloso attraversamento dell’Aldilà e il confronto con le anime lì con...

IIAH, Terra

Gli Iiah sono una formazione australiana attiva dal 2013 votata ad un post-rock cinematico e dalla forte tensione emotiva. Il loro sound richiama quello dei più noti connazionali We Lost The Sea e Sle...