OSLO TAPES, Ør

La Norvegia ha sempre popolato l’immaginario di artisti, musicisti e scrittori come luogo dalla bellezza mozzafiato, dove paesaggi estremi e giochi di luce si incontrano, creando sempre un certo stupo...

LUSTMORD & KARIN PARK, Alter

Non presento più Brian Williams, perché ho potuto intervistarlo per questo sito e credo che quel dialogo basti a tutti per capire chi è. Karin Park è una cantante/musicista svedese molto famosa in Nor...

CROWN, The End Of All Things

Qui stiamo ascoltando un album a metà strada tra Depeche Mode e Nine Inch Nails, cantato à la Zeromancer. I Crown sono francesi, hanno basso, chitarre, voce e drum machine, assetto che all’inizio ha p...

PG.LOST, Oscillate

Ok, prendete un tramonto e immaginate di essere nelle sconfinate foreste del Nord con abeti secolari, spettatori immobili che crescono fino a sfiorare il chilometro di altezza. Aggiungeteci l’emotivit...

JEGONG, I

Parlo di questo disco perché seguo da tanti anni Reto Mäder (Sum Of R, Ural Umbo, RM74, Pendulum Nisum e a suo tempo anche Hinterzimmer Records), un artista che ha dato forma a un sound nerissimo, all...

BRIQUEVILLE, Quelle

Con “Quelle” i belgi Briqueville giungono al loro terzo album in studio, pubblicato stavolta da Pelagic Records. A colpire è innanzitutto la copertina, che mostra un uomo a torso nudo, pallido ed emac...

ENVY, The Fallen Crimson

La cultura giapponese esercita un fascino irresistibile, tuttavia, nelle sue varie espressioni, ha sempre suscitato in me la sensazione di trovarmi di fronte a qualcosa di ambiguo: solo di recente ho ...

MONO, Nowhere, Now Here

I Mono stanno per tagliare il traguardo dei vent’anni di carriera. Un’esistenza che ha dato vita a moltissimi album, ep e collaborazioni all’interno di un genere (il post-rock) al quale i giapponesi s...