ARCHIVIST, Construct

Secondo capitolo della saga narrata dagli Archivist, formazione che vede al suo interno musicisti provenienti da paesi ed esperienze differenti, eppure uniti da un comune sentire che li ha già portati...

DAKHMA, Suna Kulto

Due pezzi. Due soli atti di venti minuti ciascuno. Non c’è che dire, se i Dahkma dal Michigan volevano creare una mostruosità sonica, ci sono perfettamente riusciti. Post-hardcore in salsa crust...

MORROW, Covenant Of Teeth

I Morrow sono solo in tre, David, Alex e Nicole, ma attorno al loro fuoco si sono riuniti moltissimi ospiti chiamati a prestare la voce a questo Covenant Of Teeth, parliamo di membri di band note all’...

RORCAL, Creon

Per il loro nuovo album i Rorcal attingono dalla trama delle tragedie di Sofocle – in particolare “Antigone” – e si tuffano nelle vicende dell’antica Tebe. Così, dopo aver dato...

JUNGBLUTH, Lovecult

Il culto dell’amore di cui ci parlano i tedeschi Jungbluth, nome ormai noto a chi ci legge, non ha – come si potrebbe esser indotti a credere – un connotato positivo, è piuttosto un sostit...

ANOPHELI, The Ache Of Want

Ci siamo già occupati degli Anopheli in occasione del loro debutto A Hunger Rarely Sated, un lavoro in grado di convincere e che ci lasciava curiosi di scoprire se il progetto avrebbe avuto un seguito...

CLOUD RAT, Qliphoth

Negli ultimi cinque-sei anni, i Cloud Rat sono stati tra quei gruppi che si sono fatti notare (facendo anche abbastanza parlare di sé) per via di un sound molto personale. Provenienti da Mt. Pleasant,...

COLD BLUE MOUNTAIN, Old Blood

Old Blood, nuovo lavoro dei californiani Cold Blue Mountain, potrebbe essere frettolosamente bollato come l’ennesimo disco a cavallo tra doom, postcore, post-rock e sludge, cosa successa a molti altri...
Protestant

PROTESTANT, Cory Von Bohlen

In Thy Name rappresenta un’accelerazione verso l’oscurità per i Protestant, quasi che le radici hardcore della band fossero state tuffate in un mare talmente denso e nero da ricoprirle e lasciare loro...
Protestant

PROTESTANT, In Thy Name

Reclamation (2012) aveva ribadito le potenzialità di una formazione con radici salde e, al contempo, una mentalità aperta, amante dell’estremismo più feroce eppure in grado di arricchire il proprio so...
Locktender

LOCKTENDER, Rodin

Dopo essersi concentrati su Kafka e Melville (preso come ispirazione per il recente split con gli Amber), i Locktender da Cleveland prendono in esame le sculture di Auguste Rodin, a ribadire un eviden...
Hexis

HEXIS, Abalam

Abalam si apre con il crepitio prodotto da rivoli di suono fuso che si fanno strada e annunciano l’esplosione del fiume in piena, una bordata di note e rumore bianco che squarciano il silenzio e porta...