BROTHERHOOD, Oak

Il suono come un albero secolare sotto il quale trovare riparo e invocare le divinità che stanno oltre le parole. Ha un che di rituale e di pre-alfabetico questo buonissimo lavoro del duo Brotherhood,...

ROGER ROTA, Octo

Un incedere sorvegliato, come un malintenzionato che impugni una lama affilata e prepari un agguato, a noi e possibilmente alle buone maniere che imprigionano il jazz; un che di Tim Berne nella scritt...

ECHO CHAMBER, Antinodal

Ep di 4 tracce per l’esordio di Echo Chamber, trio di base a Berlino con Davide Lorenzon (deus ex machina di Aut Records) al sax tenore, Michele Pedrazzi a synth ed elettronica, e Chris Hill alla batt...

EDOARDO MARRAFFA, Diciotto

Uscita numero quaranta (peccato non averla scoperta prima) per la Aut Records e secondo disco in solo, a diciotto (!) anni dal primo pubblicato da Bassesfererec, per un nome di certo non nuovo a chi s...

MOUNTWEAZEL, Doublethink

Le parole sono importanti: la scelta dei nomi e dei titoli può dire molto, a volte. Doublethink, cioè il bis pensiero, una parola coniata da George Orwell  per “1984”, a indicare il meccanismo psicolo...