TRRMA’ / CHARLEMAGNE PALESTINE, Sssseegmmeentss Frrooom Baaari

Palestine passa per Bari, incontra il duo dei Trrma’ e riesce a registrare un paio di tracce per la felicità della band composta da Giovanni Todisco e Giuseppe Candiano.

Conosciamo piuttosto bene i due pugliesi da queste parti, tempo fa ci hanno persino raccontato del loro tour in Giappone. Anche su Charlemagne Palestine, in fondo, non c’è molto da aggiungere, resta solamente da ribadire che è uno strambo pianista statunitense di area impro-avant, che è in giro da tantissimi anni in compagnia dei suoi assurdi e colorati peluche che lo affiancano nelle sue folli scorribande sonore, tra festival, residenze e concerti nei posti più diversi tra loro.
La prima traccia è una specie di tornado gentile dove le note del pianoforte si perdono e si ritrovano in mezzo alla tempesta rumorosa dei Trrma’, fino a sfociare in un finale noise&Zen davvero niente male, mentre la seconda è una suite di altri venti minuti dove Palestine canta la sua storta nenia alla maniera di un Robert Wyatt (più timido del solito, però…), mentre gli altri pian piano rendono tossico l’ambiente circostante con feedback e drone corposi, fino a far mancare completamente l’aria.

Direi che l’esperimento di fusione può dirsi pienamente riuscito, bravi tutti.