STARSOUP, Bazaar Of Wonders

Starsoup

Concepito da Alexey Markov (Distant Sun, Shadow Host) con il contributo di Andrew Gryaznov (Crime Of Passion), Starsoup è un progetto cui hanno partecipato diversi musicisti, principalmente in veste di esecutori. Fanno eccezione un paio di episodi, scritti da Lex Plotnikov (Mechanical Poet) e Dan Mesheryakov. Il duo moscovita è sostenuto dal batterista Alexander Vetkhov e dal fine missaggio curato da Evgeny Vinogradov. Bazaar Of Wonders è imperniato attorno alla voce di Alexey e presenta brani originariamente composti per i Crime Of Passion e altri che hanno preso forma durante le fasi di registrazione. Il sottile equilibrio instauratosi tra componente heavy e dolci ballate è frutto del sapiente utilizzo delle tastiere e di linee vocali adattatesi con naturalezza a passaggi aggressivi e melodici. Chorus dal sapore radiofonico e ariosi solo di chitarra fanno da contraltare a tempi dispari e brevi sezioni strumentali. Energici riff e intermezzi acustici concorrono a spingere il sound oltre i paradigmi del prog-metal melodico, intersecandosi con trame dal retrogusto mediorientale. Gli elementi sinora menzionati si amalgamano sottraendosi a forzati fraseggi o a soluzioni ritmiche cui talvolta si attribuiscono le difficoltà di assimilazione di lavori vicini a Bazaar Of Wonders. Flauto e sassofono, infine, impreziosiscono una formula priva di sbavature, contribuendo alla riuscita di un lavoro che racchiude in sé innumerevoli suggestioni.