SERGEANT HAMSTER, Sergeant Hamster

Sergeant Hamster

I Sergeant Hamster provengono da esperienze musicali eterogenee (Furious Georgie, Haemophagus, The Smuggler Brothers, Elevators To The Grateful Sky, Urania, Session Eight, Jackie And His Loaders) che hanno contribuito a plasmare una formula radicata nel rock psichedelico. Adottano un suono abbastanza limpido e hanno dalla loro un cantante (Simone Trombino) che ha le carte in regola per soddisfare qualsiasi appassionato del genere. Talvolta si lasciano andare ad accelerazioni space rock (“Space Duke”, appunto), ma si esprimono al meglio nelle sezioni melliflue o in quelle in cui sprigionano groove (“Sleepless”). Il loro punto di forza è da ricercarsi nella coesione dei musicisti coinvolti e nella pulizia delle parti di chitarra, opera di Giorgio Trombino. Esemplare “Good Man”, nella quale le differenti anime della formazione palermitana si fondano le une con le altre, creando una sinergia di rara efficacia. Estremamente scorrevole e ricco di idee, questo debutto offre una manciata di brani eseguiti con passione e pone le basi per un promettente futuro.