JOY WILLIAMS, Front Porch


 

Joy Williams è stata la controparte femminile di John Paul White nei Civil Wars e con Front Porch prosegue il suo percorso solista tramite cui rileggere lo stile Americana. Le canzoni qui offerte risultano essere esteticamente affini al folk più classico ed edulcorato, senza per questo non allinearsi con la contemporaneità, in particolare non indugiando in maniera eccessiva sulla centralità della voce e concedendo spazio agli strumenti che l’accompagnano (chitarra acustica, mandolino, violino, …). Viene posta attenzione alla necessità di trovare un equilibrio tra la naturale propensione di Joy a intessere melodie cullanti e il desiderio di non trascurare ritmiche dal retrogusto classicamente country. Si tratta di un ritorno alle origini statunitensi di cui erano pervase le sue produzioni antecedenti all’esperienza Civil Wars, nelle quali a prevalere erano le atmosfere rassicuranti della tradizione. Si tratta di un tentativo (in buona parte riuscito) di trovare un compromesso tra quello che la sua carriera solista era stata nei primi Duemila e quanto proposto in anni recenti, senza intraprendere una possibile (e forse auspicabile) nuova strada.

Tracklist

01. Canary
02. Front Porch
03. When Does A Heart Move On
04. All I Need
05. The Trouble With Wanting
06. No Place Like You
07. One And Only
08. When Creation Was Young
09. Preacher’s Daughter
10. Hotel St. Cecilia
11. Be With You
12. Look How Far We’ve Come