JACK STARR’S BURNING STARR, Stand Your Ground

Jack Starr è uno dei chitarristi più noti all’interno della scena heavy metal americana. Anzitutto è fondatore dei Virgin Steele, coi quali ha dato alle stampe Virgin Steele (1982) e Guardians Of The Flame (1983). Ha poi seguito la propria strada coi suoi Jack Starr’s Burning Starr, ma ha fatto anche parte di Devil Childe, Phantom Lord e della band di Joe Hasselvander, tre progetti che all’epoca condividevano la stessa formazione: Starr e Hasselvander, come intuibile, più il bassista Ned Meloni, a sua volta presente anche su questo Stand Your Ground e sui suoi predecessori Defiance (2009) e Land Of The Dead (2011). Accompagnati da Kenny Earl Edwards (ex Manowar) e Todd Michael Hall (Harlet, Riot V), i Jack Starr’s Burning Starr propongono una dozzina di brani ricchi di melodia, con linee vocali che li caratterizzano fortemente, tanto che nei frangenti in cui prevalgono ritmiche di matrice US power (“We Are One”) sembra di ascoltare i Riot V di Unleash The Fire (2014). A partire da “Secrets We Hide” si ha la sensazione di trovarsi dinanzi a un disco speciale, che oltre ad essere eseguito da musicisti esperti, è arricchito da una varietà di sfumature che ne ampliano lo spettro stilistico. Gli episodi inclusi, infatti, sono pieni di idee e talvolta raggiungono un minutaggio elevato, che permette di impreziosirli con variazioni sul tema principale: assoli di chitarra ispirati (“False Gods”) e cori evocativi (“To The Ends”). Ne risulta un album forse difficile da apprezzare al primo ascolto (a causa della durata elevata), eppure emozionante.

Tracklist

01. Secrets We Hide
02. The Enemy
03. Stand Your Ground
04. Hero
05. Destiny
06. The Sky Is Falling
07. Worlds Apart
08. Escape From The Night
09. We Are One
10. Stronger Than Steel
11. False Gods
12. To The Ends