IZTHMI, The Arrows Of Our Ways

IZTHMI, The Arrows Of Our Ways

The Arrows Of Our Ways è il debutto degli Izthmi (Seattle, Washington) e segue di poco alla realizzazione del demo To Traipse Alone… (2018). Trattasi di un concept il cui fulcro tematico è costituito da una riflessione sulla ricerca di conforto attraverso l’amore in un momento di estrema oppressione e danno ecologico. Ciò si riflette tanto nel contenuto dell’album, quanto nel modo in cui la giovane formazione statunitense si presenta a livello estetico. Così come l’immagine di copertina realizzata da Vojtech Doubek (Moonrootart) è allo stesso tempo delicata dal punto di vista cromatico e destabilizzante per il messaggio che esprime, anche la trama sonora di “This Listless World” è sostenuta dal contrasto tra melodie oniriche e coriacee linee vocali di derivazione black. Tra i solchi di “Useless Is The Song Of Man, From Throats Calloused By Name” si celano variazioni ritmiche ed espressive che evocano complesse strutture progressive e quasi impercettibili venature ascrivibili al death melodico. Sono appena lievi inflessioni, eppure conferiscono maggiore dinamicità a “A Shout That Bursts Through The Silence Of Unmeaning” e amplificano l’eco dei passaggi acustici, invero insinuatisi in tutti i capitoli di questa narrazione. Ondate di melodia seguono il fluire ininterrotto di soluzioni stilistiche estreme stando appena sotto la superficie ed entrano a farne parte dando luogo a un unicum inscindibile. Pur non trattandosi di un lavoro che necessiti molti ascolti per essere compreso, mantiene intatta la sua innata forza espressiva schiudendosi ad altri mondi e induce a percorre sentieri inesplorati che possano ricongiungerci alla Natura. Catartico.