HELEN, The Original Faces

Helen1

Kranky è dedita alla scoperta di artisti accomunati da un approccio onirico, che in questo caso affonda le proprie radici in una dolce psichedelia. Alcune tracce sono basate su demo registrati da Liz Harris (Grouper, Mirrorring, affiliata anche con Roy Montgomery e Xiu Xiu) e Scott Simmons (Eat Skull). Ad accompagnarli, Jed Bindeman (Eternal Tapestry) ed… Helen. In The Original Faces (ampiamente anticipato dal 7” “Felt This Way”/”Dying All The Time”) emerge la vena dream pop di Liz e trovano spazio immagini e parole riconducibili al suo passato diviso tra West Marin (California) e Portland (Oregon), dove il progetto ha avuto origine. Non a caso, nelle note biografiche che accompagnano il disco fa mostra di sé la frase When I was a Child, I Spoke To Helen, mettendo in evidenza la natura nostalgica e affettuosa delle composizioni in esso contenute. Alcuni episodi presentano un suono distante che potrebbe non essere apprezzato dalle orecchie più fini, eppure permane la sensazione di avere a che fare con canzoni così diversificate da non concedere il tempo per annoiarsi. Iniziano e finiscono in modo netto, perché conta solamente l’emozione che ha dato loro origine, scrivendosi nella memoria in modo impreciso. Ne risulta un lp contraddistinto da un alone di mistero, in parte conferitogli dalla sfocata immagine di copertina e dall’avere relegato a una funzione puramente estetica distorsioni, pedali e il contrasto con le eteree linee vocali. Poco importa, perché il desiderio di appoggiarci sopra la puntina si fa sentire anche a seguito di ripetuti ascolti.

Tracklist

01. Ryder
02. Motorcycle
03. Covered In Shade
04. Felt This Way
05. Pass Me By
06. Right Outside
07. Allison
08. Dying All The Time
09. Grace
10. City Breathing
11. Violet
12. The Original Faces