HAMMER KING, Poseidon Will Carry Us Home

Poseidon Will Carry Us Home

Gli Hammer King sono una band tedesca dedita a una forma oltremodo classica di roccioso power metal europeo e con Poseidon Will Carry Us Home realizzano il loro terzo album, successore di Kingdom Of The Hammer King (2015) e King Is Rising (2016). I musicisti coinvolti nel progetto hanno già fatto parte di altre formazioni, tra le quali Ivory Night, Warchild, Lord Vigo e Ross The Boss (su New Metal Leader del 2008 e Hailstorm del 2010). Gli episodi qui inclusi sono potenti ed evocativi, e variano di tanto in tanto da ritmiche tirate ad altre maggiormente cadenzate. La forza espressiva in dote alla band non viene mai meno e – anzi – più si procede con gli ascolti, più si ha l’impressione di avere tra le mani un ottimo album, il cui fulcro è rappresentato da una produzione (curata da Charles Greywolf dei Powerwolf) lievemente pomposa, invero perfetta in questo contesto. Il cantante e chitarrista Patrick Fuchs sa essere incisivo e delicato quanto serve per mettere in risalto i diversi momenti della narrazione. Alcuni brani sono legati tra loro e lo si percepisce chiaramente soprattutto prestando attenzione al lavoro svolto dalla sezione ritmica (Kalle Keller al basso e Volker Schick alla batteria), che è di fatto ciò che rende davvero interessante Poseidon Will Carry Us Home. Se siete estimatori di queste sonorità, è probabile che recepirete l’album in maniera diversa dal sottoscritto, che era a digiuno di power metal dai tempi in cui il genere andava per la maggiore, ma difficilmente lo troverete scialbo . Almeno spero…