FIRELORD, Among The Snakes

Firelord

I Firelord nascono dalle ceneri dei Saint Judas, mantenendone intatta la matrice doom e ammantandola di una risolutezza di derivazione heavy metal. La sezione ritmica, formata da Mario Pappano (basso) e Giulio Buscaglione (batteria), è accompagnata dalla voce del chitarrista Mario Erminio Bussini, abile nel rievocare le vibrazioni degli Earthride. Among The Snakes è stato registrato prestando attenzione alla resa dei singoli strumenti, in particolare al suono tentacolare dei piatti e ai frequenti assoli di chitarra. La manciata di brani in esso contenuti è caratterizzata da diffuse fughe strumentali, che consentono di rintracciare molteplici soluzioni ritmiche, dalle quali traspare un approccio sanguigno alla musica del destino. Ne risulta un disco calibrato, le cui pulsioni desertiche si alternano a momenti nei quali vi è un afflato evocativo memore dei Gates Of Slumber. La passione riversata dai musicisti torinesi trova il proprio apice in occasione della persuasiva rivisitazione di “Children Of The Grave”, la cui funzione di ago della bilancia ne conferma le capacità esecutive. Trattandosi di un’autoproduzione, la speranza è che Among The Snakes carpisca l’attenzione di qualche etichetta discografica disposta a promuovere una band capace di plasmare un universo sonoro personale.