CURSE OF THE NORTH, Curse Of The North: I

Curse

I Curse Of The North suonano heavy rock e hanno dalla loro un tocco evocativo e un suono lievemente anni Settanta che contribuisce ad assimilarli ai 3 Inches Of Blood, dei quali il bassista Nick Cates ha fatto parte. Il chitarrista Christiiaan Morris ha dalla sua un timbro vocale ruvido ma non troppo, che gli permette di essere credibile tanto negli episodi diretti (“Wheel Of Swords”) quanto in quelli in cui la formazione di Seattle tenta di creare atmosfere malinconiche (“Into The Trees”). “The Tower”, invece, è caratterizzata dall’alternarsi tra momenti tirati e input di matrice progressive, con frequenti cambi di tempo e umore. La struttura delle composizioni è in realtà abbastanza simile, ma vi è sempre qualche elemento aggiunto in grado di smorzarne la compattezza, come nel caso del riuscito coro ruffiano di “Blessed Burning”. “Faceless Killers” esce a sua volta particolarmente pesante e offre un break centrale che si inoltra in territori estremi. Si tratta insomma di una band che, traendo spunto da differenti stili, cerca di sintetizzarli in una manciata di brani sospesi fra tradizione e modernità.

Tracklist

01. Sleep While You Can
02. Wheel of Swords
03. Into the Trees
04. The Tower
05. The Electric Wall
06. Blessed Burning
07. Oceans Rise
08. Faceless Killers