CHEATAHS, Cheatahs

Cheatahs

Cheatahs è il punto di incontro della creatività di Nathan Hewitt (voce), James Wignallm (chitarra), Dean Reid (basso) e Marc Raue (batteria). Un fluire omogeneo dalle lievi venature rumoriste (Dinosaur Jr.), il cui nucleo è costituito da inflessioni dal retrogusto punk, si alterna a momenti nei quali emergono sfumature shoegaze (Secret Shine). Queste influenze sono amalgamate dalla formazione londinese al fine di plasmare composizioni in cui aperture d’ampio respiro si intersecano con un sottile sostrato malinconico (“Kenworth”), in un album che affianca la solarità delle ritmiche alle melodie introspettive intessute dalla chitarra. Accompagnate da linee vocali pacate, che contribuiscono a donare dolcezza ai momenti in cui la cadenza si fa relativamente sostenuta (“Cut The Grass”), le composizioni incluse in Cheatahs sono sempre contraddistinte da particolari in grado di renderle piacevoli, nonostante si susseguano in modo abbastanza lineare. Qualcuno potrebbe ribattere che manca il brano in grado di fare da traino per il disco, ma la forza dell’insieme si trova proprio in questa raggiunta omogeneità.

Tracklist

01. I
02. Geographic
03. Northern Exposure
04. Mission Creep
05. Get Tight
06. The Swan
07. IV
08. Leave To Remain
09. Kenworth
10. Fall
11. Cut The Grass
12. Loon Calls