CHARLES-ERIC CHARRIER, Petite Soeur

CHARLES-ERIC CHARRIER, Petite Soeur

Charles-Eric Charrier è un musicista francese che si trova a proprio agio nel dialogare con pianoforte e basso acustico, accompagnato dalle percussioni di Ronan Benoit, dai riverberi di chitarra prodotti da Cyril Secq e dalle maracas di Nicolas Richard Covaleski. Guillaume Wickel e il suo clarinetto s’inseriscono tra i solchi di “Instant/Moment” e contribuiscono a plasmare paesaggi sonori che riportano alle atmosfere dilatate del progetto Human Bell, abbandonandosi a digressioni sospese tra jazz e richiami alla tradizione popolare del Mali. Ne risulta un disco policromo, talvolta estremamente solare (“Toumimi Tatayé”) e altrove lievemente tetro (“8 Minutes Revisited”) nel suo rivelare la tensione che intercorre tra una base assimilabile al drone e una serie di elementi in grado di sfatarne l’andamento ridondante. L’alterità è ciò che rende speciale Petite Soeur, nel suo essere facilmente contaminabile e nel medesimo tempo impavido come una piccola barca che ondeggia nel porto in attesa di essere trasportata al largo dalle onde. Incantevole e distante.

Tracklist

01. Petite Soeur
02. No Closed To Be
03. 8 Minutes
04. Instant/Moment
05. Toumimi Tatayé
06. 8 Minutes Revisited