HANGMAN’S CHAIR, This Is Not Supposed To Be Positive

HANGMAN'S CHAIR, This Is Not Supposed To Be Positive

Il destino di diversi gruppi appartenenti alla medesima scena talvolta s’intreccia e porta i musicisti a collaborare: negli Hangman’s Chair si ritrovano due ex membri dei mai dimenticati Rising Dust (Mehdi Birouk Thépegnier alla batteria e Julien Rour Chanut alla chitarra), accompagnati da Clément Hanvic (basso) e Cédric Toufouti (chitarra, voce). I primi tre hanno suonato insieme nella thrash metal band Arkangel e colgono qui l’occasione per sviscerare una mai celata passione per le sonorità sludge doom. This Is Not Supposed To Be Positive giunge a tre anni di distanza da Hope///Dope///Rope e mette in evidenza quanto le  esperienze maturate stiano affiorando tra i solchi delle nuove composizioni, assimilabili a quanto proposto da Slow Horse e Abdullah. Nel loro amalgama, ritmiche dilatate all’inversosimile trovano un proprio equilibrio con lievi sfumature grunge (apportate dalle linee vocali) e squarci melodici altamente suggestivi. Il contrasto creatosi tra la pesantezza dei riff di chitarra e la produzione nitida, concede a “Cut Up Kids” lo spazio necessario a fare affiorare un approccio definibile corale, amplificato in “Your Stone”, il cui epilogo non potrà lasciare impassibile l’ascoltatore. È evidente come la formazione parigina abbia ormai trovato una propria dimensione e come la capacità di coniugare atmosfere rarefatte con cospicue dosi di malinconia stia per diventare un suo marchio di fabbrica, difficilmente rinvenibile altrove.