HYMN, Perish

Cinquanta minuti realizzati in quarantotto ore. Questi sono i numeri del debutto dei norvegesi (Oslo, per essere precisi) Hymn. Il duo chitarra, voce e batteria confeziona nove pezzi di fragoroso, sof...

HAXXAN, Loch Ness Rising

Killjoy è lo storico fondatore dei leggendari Necrophagia, una band che ogni “addetto ai lavori” che si rispetti dovrebbe conoscere. Sono uno dei gruppi che per primi si sono cimentati col death metal...

SUNDAY MORNING, Let It Burn

Ho avuto modo di seguire i Sunday Morning dagli inizi fino al punto in cui sono arrivati oggi. Il gruppo romagnolo affonda le sue radici storiche negli anni Novanta, periodo in cui mi divertivo ad and...

CLITERATI, S/t

Credo proprio che l’elezione di Donald Trump a presidente degli Stati Uniti d’America contribuirà a innalzare ulteriormente il grado di rabbia e odio che già fomentano una parte della scen...

L’ORDEGNO, S/t

Di primo acchito, i triestini L’Ordegno mi sono sembrati un ibrido tra i Tear Me Down e i Congegno. Hardcore vecchia scuola, tiratissimo, infuriato, con quella melodia accattivante, ideale per c...

ORTEGA, Sacred States

Dal 2007, gli Ortega sondano i meandri più oscuri dell’animo umano, attraverso un acid doom metal tinteggiato con qualche pennellata di progressive e space rock anni Settanta. In questo secondo ...

KRYPTS, Remnants Of Expansion

Con l’arrivo della stagione invernale, gruppi come i Krypts fanno decisamente al caso nostro. In trentaquattro minuti questi finlandesi creano un mostro che vi porterà a nuovi stadi di paranoia,...