RUIN, Drown In Blood

Con un titolo che più old school death metal non si potrebbe, si presentano gli americani Ruin. L’etichetta che li lancia sulla distanza lunga è la Memento Mori spagnola, che, fra le cosiddette ...

OOZEPUS, Your Limit

Quando c’è da far sanguinare i padiglioni auricolari il Giappone è sempre il paese con i mezzi più affidabili. Negli Oozepus militano Uchino dei Coffins, chitarra e voce, e Masahiko Okubo, basso...

MIDNIGHT, Shox Of Violence

Ritornano alla buon’ora i Midnight, con ragionevole certezza il gruppo più importante su Hells Headbangers. Come ben sappiamo non è in realtà un gruppo, bensì il progetto del rinomato Athenar, c...

DEAD CONSPIRACY, S/t

Sicuramente l’onniscienza è l’ultima delle mie doti, ammetto così che non avevo idea che i Dead Conspiracy di Portland fossero ancora in giro. Ero rimasto a quel cd-promo di un solo pezzo ...

EXCUSE, Goddess Injustice

Esordio vinilico di quattro pezzi per i giovani finlandesi. Anzi tre, considerato che uno è una semplice introduzione. Diciotto minuti che catapultano gli Excuse nella piazza sterminata e affollatissi...

PROFANAL, Supreme Fire

Possiamo farla molto breve: i Profanal sono uno dei migliori gruppi death metal italiani. Oggi vantiamo un buon novero di band che in questo settore si sono accasate presso realtà straniere dal gran b...

USURPRESS, The Regal Tribe

Dopo una serie di uscite sull’ottima Doomentia della Repubblica Ceca, gli Usurpress passano a un’etichetta importante situata nella stessa parte di continente: la polacca Agonia. Ricordiam...